Aegerter conquista il secondo posto nel GP di Catalogna

Aegerter conquista il secondo posto nel GP di Catalogna
La partenza della gara di Barcellona della MotoE

Le brillante gara di Dominique Aegerter garantiscono a lui e al team Dynavolt Intact GP non solo il secondo posto nel Gran Premio di Catalunya, ma anche nella classifica della MotoE World Cup.

Chiunque segua regolarmente la MotoE World Cup sa che le gare sprint sono snervanti, mozzafiato e piene di azione. La terza gara della stagione non è stata da meno. La gara è iniziata con un problema tecnico da parte di Eric Granado che ha portato a un ritardo in partenza.
Quando finalmente le luci si sono spente, il pilota svizzero è scattato subito in testa. Dopo numerosi cambi di posizione, duelli in scia e alcune manovre da far rizzare i capelli, Aegerter ha sempre mantenuto la calma. Quando la lotta per il podio è arrivata all’ultimo giro e il distacco dalla prima posizione era di 0,531 secondi, Dominique Aegerter ha deciso di difendere il secondo posto dagli attacchi di Jordi Torres fino alla bandiera a scacchi.

Dominique Aegerter
“Sicuramente è stata una gara interessante perché stavo lottando molto con altri piloti. Il mio battito cardiaco è aumentato prima ancora che la gara iniziasse perché l’inizio della gara è stato ritardato, ma ho mantenuto la concentrazione cercando di guidare più giri possibili. Sono stato sorpassato e ho commesso un piccolo errore, motivo per cui non sono stato davvero in grado di lottare per la vittoria, quindi ho dato tutto per difendere il secondo posto. La scia era piuttosto importante, soprattutto su queste moto molto pesanti. Barcellona è una pista speciale da percorrere con la MotoE, perché hai un lungo rettilineo di partenza, frenate brusche e anche un bel po’ di dislivello. Sono super felice dei 20 punti del campionato e mando un enorme grazie al mio team che ha messo a punto la moto che mi ha aiutato a lottare per il podio. Inoltre, è stato bello avere finalmente degli spettatori in pista, sentire il sostegno dei miei fan là fuori con le bandiere svizzere e per vedere che la gente è rimasta a guardare la nostra gara di MotoE. Tuttavia, è stata una settimana molto triste e difficile per tutti. Stavamo tutti guidando in memoria di Jason.”

Per essere aggiornato sulla MotoE World Cup, iscriviti al broadcast Whatsapp di Epaddock e ricevi sul tuo cellulare in tempo reale tutte le nostre notizie: scopri qui come.