Epaddock e sistema di ricarica

Epaddock

L’ Epaddock è l’area del paddock della MotoGP riservata ad ospitare le squadre che partecipano alla MotoE World Cup. L’ Epaddock è costituito da una struttura smontabile, realizzata dalla società spagnola AMG, su cui sono installati pannelli fotovoltaici forniti da EnelX, la società italiana che ha il ruolo di Smart Charging Partner ufficiale del campionato. Lo “smart power management system” è il sistema che ha il compito a gestire il flusso di energia elettrica generato dai pannelli fotovoltaici e di integrarlo con quello fornito dalla rete elettrica principale. EnelX garantisce che anche questo secondo contributo di energia venga prodotto da fonti rinnovabili.

La smart power management system convoglia l’energia elettrica verso la JuiceRoll, la soluzione di ricarica delle batterie delle moto, anch’essa fornita da EnelX. Ogni squadra ha a disposizione una JuiceRoll composta da un’unità semi-mobile (Semi Mobile Unit) e un’unità mobile (Mobile Unit).
La Semi-Mobile Unit è collocata nell’Epaddock e serve a ricaricare le batterie della moto tra una sessione e l’altra. La Mobile Unit assiste la moto sulla griglia di partenza e è utilizzata per ricaricare la batteria e per alimentare le termocoperte delle gomme.

La Semi-Mobile Unit è fornita da eMotorWerks (link), società leader nei sistemi di ricarica per veicoli elettrici che è stata acquisita da EnelX. L’unità è di tipo “Fast Recharge Station”, capace di fornire 50kW in corrente continua. Il tempo di ricarica è di 20 minuti per raggiungere l’80% della batteria e 30 minuti per il 100%. La connessione tra unità di ricarica e moto è di tipo 2 secondo lo standard europeo. In questa immagine sono raffigurati il connettore di ricarica e la presa della MotoE.

In questa tabella potete trovare le principali specifiche tecniche della 
Semi-Mobile Unit (dati dal sito www.eMotorWerks.com)

EnglishItalian