MotoE in Austria: parlano i team manager

MotoE in Austria: parlano i team manager

La seconda gara della MotoE World Cup sul circuito austriaco del Red Bull Ring ha visto salire sul podio, nell’ordine: Mike Di Meglio (EG0,0 Marc VDS), Xavier Simeon (Avintia Esponsorama Racing), e Bradley Smith (One Energy Racing). La gara si è corsa sulla pista bagnata per la pioggia che è caduta prima della gara mentre le tre sessioni libere e la E-pole si erano svolte su pista completamente asciutta. Ecco cosa hanno detto alcuni dei responsabili dei team a fine gara.

Hervé Poncharal saluta il suo pilota Kenny Foray in pitlane

Hervé Poncharal
Team Manager Tech3 E-Racing
“E’ stato un ultimo giro della MotoE molto deludente anche se Hector [Garzo] ha fatto una grande gara. La partenza non è stata ideale, ma penso che sia stato prudente, controllando le condizioni di aderenza, essendo la prima volta per lui sulla moto MotoE sotto la pioggia. Noi sapevamo che c’era la possibilità di un ottimo risultato, perché gli piacciono queste condizioni di solito. E’ sempre una linea di demarcazione stare tra un eroe e l’essere uno zero. Aveva il secondo posto in tasca, era proprio dietro a Mike. E’ sempre facile commentare dai box. Forse sarebbe stato saggio raccogliere molti punti, ma la possibilità di vincere c’era, perché era chiaramente più veloce. Penso che lui volesse molto la vittoria, anzi, forse un po’ troppo. Un vero peccato, perché tutti stiamo lavorando sodo e sappiamo che Hector può essere uno dei migliori, ma due gare senza podio e un DNF sono deludenti. Dall’altro lato, Kenny [Foray] ha corso una gara costante, finendo all’11° posto, il che è positivo. Oggi per lui si trattava di capire meglio la moto e soprattutto queste condizioni e di stare in piedi, che è quello che ha fatto. Quindi, buon lavoro di Kenny. Mi dispiace per tutta la squadra, non è quello che ci aspettavamo, soprattutto perché tutti stavano già tifando per un podio quasi sicuro per Hector.”

Joan Olivé, team manager per la squadra EG0,0 Marc VDS

Joan Olivé
Team manager EG0,0 MARC VDS
“E’ davvero bello. E’ stato un weekend speciale per il progetto MotoE perché oggi abbiamo conquistato prima la pole position e poi la prima vittoria in gara. Sono davvero felice per questo. Sapevo che Mike era davvero bravo in queste condizioni di pista umida. Naturalmente la gara era di soli cinque giri ed era estremamente importante non commettere errori. Mike ha corso alla perfezione, abbiamo ottenuto la nostra prima vittoria e ne siamo molto orgogliosi.”

Matteo Ballarin, al centro, con i piloti del team Petronas SIC

Matteo Ballarin
Team Principal One Energy Racing
“Siamo molto soddisfatti di questo risultato. E’ stata una gara molto dura; a metà gara Bradley [Smith] è sceso fino in ottava posizione, ma in soli due giri e mezzo è riuscito a recuperare e tornare al terzo posto. Oggi è stata la prima gara sul bagnato per la MotoE, e abbiamo visto che essere costanti è molto importante in una stagione così breve. Bradley era molto sicuro sulla moto, e anche questo è importante. Sono molto felice, perché oggi ha fatto una grande prestazione. E’ stato sicuramente un grande regalo di compleanno per me”.

Aki Ajo con il suo pilota in MotoE, Niki Tuuli

Aki Ajo
Team manager Ajo MotoE
“E’ stata una gara difficile, visto che nessuno aveva esperienza sul bagnato con queste moto. Purtroppo non abbiamo avuto un warm-up per provarla ed è stato quindi molto facile commettere un errore. Niki [Tuuli] aveva alcuni piloti davanti a sé e ha commesso un errore alla curva 4. E’ uscito di pista e da lì in poi era impossibile riprendere i migliori piloti. Ha fatto un ottimo lavoro nelle prove libere di questo fine settimana, speriamo che torni a lottare per la vittoria nella prossima gara.”

A questo link potete scaricare il file dei risultati della gara (link)

EnglishItalian