MotoE ad Assen - Ferrari ai piedi del podio nel GP d'Olanda

MotoE ad Assen - Ferrari ai piedi del podio nel GP d'Olanda
Matteo Ferrari in gara ad Assen nel GP d'Olanda della MotoE
Matteo Ferrari in gara ad Assen nel GP d’Olanda della MotoE

MotoE ad Assen – Matteo Ferrari per due volte ai piedi del podio nel GP d’Olanda. In entrambe le gare, il pilota di Rimini è arrivato al traguardo in quarta posizione. Alessio Finello in Gara 2 sfiora la Top 10, concludendo dodicesimo, il suo miglior risultato di stagione.

MotoE ad Assen – In entrambe le gare del GP d’Olanda, quarto round della MotoE 2022 sul circuito di Assen, Matteo Ferrari è stato protagonista di accese battaglie con Dominique Aegerter, leader della classifica, Eric Granado e Mattia Casadei.
In Gara 1, Ferrari è stato in testa fino a metà gara, prima di essere superato da Granado e Aegerter. Il pilota del team FELO Gresini Racing avrebbe potuto comunque lottare per la vittoria se, a tre giri dal termine, non avesse rischiato un high side in uscita dalla curva cinque. Ferrari è stato in grado di riprendere il controllo della moto ma ha dovuto perdere tempo e posizioni preziose che gli sono costate la gara. Il pilota italiano ha concluso quarto a solo mezzo secondo dal vincitore, Dominque Aegerter.
In Gara 2, Ferrari ha concluso ancora al quarto posto una gara interrotta dalla bandiera rossa dopo pochi giri, a causa del pauroso incidente di Miquel Pons, che ha riportato la frattura di due vertebre, fortunatamente senza lesioni al midollo spinale.
Il GP d’Olanda è stata l’occasione per Alessio Finello per correre per la prima volta sul circuito di Assen. Il rookie del team FELO Gresini Racing ha concluso sedicesimo gara 1 e al dodicesimo posto gara 2, ottenendo il miglior risultato stagionale in gara.
Il prossimo apppuntamento della MotoE World Cup è dopo la pausa estiva, dal 19 al 21 agosto, sulla pista austriaca del Red Bull Ring.

MotoE ad Assen - Doppio terzo posto per Matteo Ferrari
MotoE ad Assen – Doppio quarto posto per Matteo Ferrari

Matteo Ferrari (FELO Gresini Racing team) – due volte quarto nel GP d’Olanda della MotoE

“Venerdì sono stato molto contento, siamo andati direttamente in Q2 anche se le condizioni erano difficili, motivo per il quale sono poi state cancellate le FP2. Anche la qualifica non è stata semplice, soprattutto i primi giri dove ho dovuto ritrovare i punti di riferimento diversi sull’asciutto, cercando di ricordarli anche dall’anno scorso, e soprattutto non c’era tanto grip. Giro dopo giro però sono riuscito a migliorare e sono davvero contento della prima fila.
Sono invece rimasto un po’ deluso dalla gara di sabato: sono partito bene, mi sono piazzato subito in prima posizione, avevo un buon ritmo e eravamo quelli con il passo migliore in pista. Al quarto giro Granado mi ha superato, abbiamo rallentato e i piloti dietro si sono riavvicinati. Poi ho fatto due errori che mi hanno fatto perdere qualche posizione, ho cercato di recuperare il più possibile e ho tagliato il traguardo in quarta posizione. Abbiamo comunque guadagnato punti importanti per il campionato ma purtroppo ne abbiamo persi altrettanti non chiudendo in testa.
Domenica….beh, non mi è mai successo di fare una gara da tre giri: la moto andava bene, abbiamo fatto un ulteriore step in avanti. Viste le gocce di pioggia i primi giri volevo restare cauto per poi giocarmi il tutto per tutto alla fine, ma poi la gara è stata fermata. Mi dispiace perché questo weekend non ci ha dato i risultati che ci meritavamo, perché siamo andati forte. Abbiamo comunque guadagnato punti importanti per il campionato ma purtroppo ne abbiamo persi altrettanti non chiudendo in testa. Portiamo a casa comunque due quarti posti importanti per il campionato, ora ci manca quel pizzico di fortuna in più per recuperare un po’ di punti in Austria! Ringrazio il team e tutti gli sponsor”.

MotoE World Cup 2022
La classifica del campionato

Alessio Finello (FELO Gresini Racing team) – 16° e 12° nel GP d’Olanda della MotoE

“Venerdì è stata una giornata tosta: girare per la prima volta in questa pista in condizioni asciutte direttamente in qualifica non è stato per niente facile. Sento di aver comunque fatto uno step in avanti, avendo ridotto la distanza dalla Top10 ad un secondo.
Gara 1 è stata molto difficile: ho girato 1,6 secondi più veloce rispetto alle prove ma ciò non è stato sufficiente. Con questo ritmo mi sarei aspettato di potermela giocare con il gruppo, ma anche gli altri piloti sono migliorati. Inoltre al primo giro per evitare un pilota che rischiava di cadere ho perso qualche posizione guadagnata in partenza e il contatto con il gruppo. Sono riuscito a recuperare il pilota davanti a me, ma purtroppo non a superarlo: su questo ci dovrò lavorare in vista delle prossime gare
Domenica è stata una giornata particolarmente complicata, a partire dall’allineamento dove era fondamentale scegliere la gomma giusta, scelta piuttosto difficile visto che il meteo cambiava in continuazione. Poi una gara di soli tre giri: fosse durata di più avremmo potuto giocarci la Top10. Comunque abbiamo chiuso in dodicesima posizione, che è il nostro miglior piazzamento della stagione e ciò ci fa capire che abbiamo fatto uno step in avanti e stiamo crescendo. Ora c’è la pausa estiva: ci vediamo in Austria dove sarò carico per riprendere il lavoro da dove l’abbiamo lasciato e crescere ancora”.

Alessio Finello in gara con la MotoE ad Assen
Alessio Finello in gara con la MotoE ad Assen

Foto: motogp.com e Gresini Racing

Per essere aggiornato sulla MotoE World Cup, iscriviti al broadcast Whatsapp di Epaddock e ricevi sul tuo cellulare in tempo reale tutte le nostre notizie: scopri qui come.

EnglishItalianSpanishIndonesian