La conferenza stampa dei piloti MotoE a Le Mans

La conferenza stampa dei piloti MotoE a Le Mans
La conferenza stampa della MotoE 2021 a Le Mans

La conferenza stampa dei piloti dà il via al secondo round della stagione 2021 della FIM Enel MotoE World Cup

È di nuovo tempo di MotoE! La FIM Enel MotoE World Cup continua la sua terza stagione questo fine settimana al Circuito Bugatti di Le Mans. A dare il via ufficiale è la conferenza stampa pre-evento del giovedì; i partecipanti oggi sono stati: il vincitore del GP di Spagna Alessandro Zaccone (Octo Pramac MotoE), Dominique Aegerter (Dynavolt Intact GP), Eric Granado (One Energy Racing), Maria Herrera (Openbank Aspar Team), Mattia Casadei (Sic58 Squadra Corse) e il miglior rookie nella gara di Jerez, Miquel Pons (LCR E-Team).

Alessandro Zaccone (Octo Pramac MotoE)

Alessandro Zaccone
“Mi sento a mio agio, mi sento forte e mi sento molto bene con la squadra. Abbiamo iniziato la stagione in modo fantastico e abbiamo fatto un ottimo lavoro nei test invernali e nel primo weekend di gara. Penso che iniziamo qui con una buona base. Sicuramente qui sarà più difficile perché non conosco molto bene la pista, ma cercheremo di fare del nostro meglio.
Qui il tempo sarà diverso da Jerez, ho provato la MotoE una sola volta sul bagnato, qui l’anno scorso, ma non ho un obiettivo. Cercherò di essere il più veloce possibile e vedremo durante il fine settimana!”

Dominique Aegerter (Dynavolt Intact GP team)

Dominique Aegerter
“Quello di Jerez è stato un buon fine settimana, è stato molto importante finire la gara con 20 punti. In un campionato breve che abbiamo visto l’anno scorso è importante finire ogni gara tra i primi. Non vedo l’ora di correre questo fine settimana, conosco la pista dall’anno scorso, abbiamo fatto una prova sul bagnato … vedremo come saranno le condizioni, ma siamo messi bene, abbiamo un buon set-up, la squadra sta facendo un ottimo lavoro e mi sento pronto a combattere per una buona posizione di nuovo.
Penso che la cosa più importante sia avere molta fortuna! Sopratutto in gara, perché l’anno scorso sono stato piuttosto sfortunato quando sono stato buttato giù alla prima chicane. Penso che la gara della MotoE, così breve, e nessun vero giro di riscaldamento è difficile; la domenica mattina bisogna alzarsi ed essere concentrati immediatamente sulla moto. Tutti i piloti devono concentrarsi e stare attenti alla prima chicane al primo giro. Ma è importante stare davanti, i primi tre posti sulla griglia sono importanti per avere una partenza pulita. L’EPole è sempre qualcosa di speciale, non si possono fare errori, uscire dai limiti della pista o cadere, altrimenti si parte dietro, quindi bisogna sempre massimizzare il risultato ma minimizzare il rischio che si corre.”

Mattia Casadei (Sic58 Squadra Corse)

Mattia Casadei
“Sono felice perché in gara a Jerez abbiamo provato molte cose nuove sulla moto e vedremo, là tutto ha funzionato per il meglio. In gara avevo un buon ritmo, lo stesso dei tre piloti davanti e vedremo cosa succederà qui! Sono pronto..
L’anno scorso qui è stato un disastro per me! Ma quest’anno sono in forma e le condizioni sono le stesse per tutti, quindi farò del mio meglio e vedremo come andrà.”

Miquel Pons (LCR E-Team)

Miquel Pons
“Il quinto posto a Jerez per me è stato buono. Abbiamo bisogno di lavorare sulla E-Pole per iniziare nelle prime file, ma abbiamo migliorato in ogni sessione con la classe e sulla moto. Abbiamo lavorato bene con la squadra tutti insieme.
Ecco una nuova sfida, questa è una nuova pista per me. Lavoreremo con la stessa concentrazione su buoni risultati per fare una buona sessione di E-Pole, e questo è l’obiettivo principale.”

Maria Herrera (Openbank Aspar team)

Maria Herrera
“Sono davvero felice perché nel GP di Spagna ho provato le stesse sensazioni del primo anno a Jerez. Ora ho un infortunio, ma sono felice di essere tornata a lavorare bene con la squadra, la moto e con la gomma anteriore. Ma devo continuare a lavorare ed essere più veloce!
In questo momento non ho nessun obiettivo perché non so come mi sentirò… E’ passata solo una settimana dopo l’intervento e non so come andrà! Quello che sò di sicuro è che devo iniziare il fine settimana come sempre e vedere come si comporta il braccio.”

Eric Granado (One Energy Racing team)

Eric Granado
“Mi sento bene, molto motivato per questa gara. È stato un grande fine settimana in generale per me a Jerez, ero molto veloce in ogni sessione e mi sentivo bene con la moto, il feeling con la squadra è stato veramente buono. Purtroppo ho fatto quell’errore in gara, ma prendo la parte buona delle cose: siamo veloci e abbiamo la possibilità di lottare per la vittoria. Quindi prendo gli aspetti positivi, la caduta è stata brutta ed ero molto frustrato con me stesso perché era la cosa che dovevo evitare… e invece l’ho fatta! Ma impariamo sempre dai nostri errori, so che raggiungerò i miei obiettivi quindi continuerò a provare e a spingere.
Tutti qui hanno fatto meno giri di Jerez, qui sarà un’altra storia. Anche le condizioni qui cambiano sempre, ma inizierò con la stessa mentalità, cercando di fare del mio meglio e migliorare ogni sessione, per avere una buona base con la moto per la gara. Come ho detto a Jerez, il mio obiettivo è quello di ottenere il massimo dei punti possibili, farò del mio meglio come sempre e sono sicuro che il mio momento arriverà.”

Per essere aggiornato sulla MotoE World Cup, iscriviti al broadcast Whatsapp di Epaddock e ricevi sul tuo cellulare in tempo reale tutte le nostre notizie: scopri qui come.

EnglishItalianSpanishIndonesian