Dominique Aegerter è pronto per la lotta per il titolo a Le Mans

Dominique Aegerter è pronto per la lotta per il titolo a Le Mans
Dominique_Aegerter_Misano_Gara2
Dominique Aegerter in gara a Misano

Dopo una pausa dalle gare di tre settimane, Dominique Aegerter e il team Dynavolt Intact GP arriveranno a Le Mans, 200 chilometri a sud-ovest di Parigi, per lanciare l’attacco finale al titolo della MotoE.
Dopo quattro podi e due vittorie, il pilota svizzero era leader della classifica e il favorito per la vittoria finale, ma dopo l’incidente nell’ultima gara a Misano, Aegerter è scivolato al secondo posto in classifica a quattro punti da Matteo Ferrari e con tre punti di vantaggio su Jordi Torres. Il programma del GP di Francia prevede due gare e 50 punti in palio, rendendo possibile la vittoria del titolo ad ognuno dei primi quattro in classifica.
A differenza del solito, tutti i 18 piloti della MotoE partiranno da zero poichè nessuno può attingere all’esperienza della stagione precedente. Il famoso circuito francese con il suo meteo imprevedibile ospita infatti per la prima volta la FIM Enel MotoE World Cup.
Le passate gare ci hanno mostrato cosa ci aspetta sabato e domenica, perché questo è certo – né Jordi Torres, né Mattia Casadei e certamente non Dominique Aegerter lasceranno il titolo a Matteo Ferrari senza combattere.
Qui il programma e gli orari delle due gare del GP di Francia.

Dominique_Aegerter_GARA
Dominique Aegerter in gara a Misano

Dominique Aegerter
“Mi sento super preparato, sono molto motivato e in forma. Non vedo l’ora di andare a Le Mans, di vedere la mia squadra e di guidare la MotoE. Le Mans è una pista di stop and go che fa per me e questa volta è un bene che tutti partano da zero perché la categoria MotoE non ha mai corso su questo circuito. Conosco la pista abbastanza bene per aver corso in Moto2 e iin 125cc. Rispetto ad altri team, non ho un compagno di squadra i cui dati possano essere utilizzati per i confronti, quindi dobbiamo lavorare per conto nostro, ma credo di avere l’esperienza necessaria per gestire bene la situazione. Per quanto riguarda il meteo, spero che ci sia il sole o la pioggia, in modo da poter lavorare con condizioni costanti, anche se ovviamente non abbiamo ancora fatto una gara bagnata con la MotoE. Al momento sembra che possa piovere al 50%, ma sono fiducioso. Mi concentrerò sulla guida e affronterò ogni sessione con la massima attenzione. L’obiettivo è chiaramente quello di essere in testa in tutte le sessioni di prove e nella E-Pole, in modo da avere una posizione di partenza decente per la prima gara, per poter lottare per un buon risultato, perché dal risultato di gara 1 dipenderà la griglia di partenza della gara finale di domenica”.

Per essere aggiornato sulla MotoE World Cup, iscriviti al broadcast Whatsapp di Epaddock e ricevi sul tuo cellulare in tempo reale tutte le nostre notizie: scopri qui come.

Sei un fan di motoE? Puoi vincere un videopass sul sito Motogp.com!
Completa il sondaggio

EnglishItalianSpanish