I piloti Tech3 E-Racing prendono contatto con la MotoE

I piloti Tech3 E-Racing prendono contatto con la MotoE

La Squadra Tech3 E-Racing si è completamente rinnovata per la MotoE World Cup 2020 con Tommaso Marcon e Lukas Tulovic. La prima prova in pista è stata questa settimana sul Circuito de Jerez – Ángel Nieto. Durante i tre giorni nel sud della Spagna, sia il pilota italiano che quello tedesco hanno provato per la prima volta la loro nuova Ego Corsa, riuscendo a migliorare ad ogni sessione.
Marcon ha abbassato il suo tempo sul giro di 7,225 secondi dalla prima all’ultima uscita, mentre Tulovic è andato 5,758 secondi più veloce il giovedì rispetto al martedì mattina. Entrambi hanno mostrando un grande potenziale per la prossima stagione, che inizierà con la gara del 3 maggio sulla pista di Jerez.

Tommaso Marcon
“Fin dal primo giorno abbiamo iniziato a familiarizzare con la moto e abbiamo lavorato molto per aumentare il mio feeling, soprattutto perché non vado in moto dallo scorso novembre. Abbiamo migliorato, ho imparato a conoscerla sempre meglio e ho adattato il mio stile di guida. Nell’ultimo giorno ci siamo concentrati sul giro veloce, i primi due turni sono stati abbastanza buoni, ma quello finale non è andato molto bene per noi. Non siamo riusciti a trovare un buon equilibrio con la gomma e quindi non siamo riusciti a portare a termine l’attacco cronometrico previsto. Nel complesso sono contento del test e della squadra, i ragazzi sono bravissimi. E’ solo un peccato per l’ultima sessione, ma possiamo farlo la prossima volta”.

Lukas Tulovic
“In generale, sono abbastanza soddisfatto dei progressi che abbiamo fatto. All’inizio siamo partiti con il tempo di 1:55 e siamo finiti a 1:49″ basso, quindi è stato fantastico, ma anche gli altri piloti hanno fatto passi da gigante, quindi, lo so, devo continuare a lavorare per trovare i punti in cui posso migliorare e dove posso andare più veloce per colmare il divario ed essere competitivo per la stagione. Tutto il gruppo è molto compatto, quindi per ottenere buoni risultati dobbiamo fare un altro passo e devo capire come andare veramente veloce con questa moto. Non sono lento al momento, ma sto spingendo molto, quindi devo imparare ad usare meglio la potenza elettronica per andare veramente veloce. Purtroppo ho avuto una piccola caduta da segnalare nell’ultima sessione dell’ultimo giorno, quindi voglio scusarmi con la mia squadra. Nel complesso abbiamo fatto dei buoni progressi e ora tocca a me trovare il passo successivo per essere competitivo per tutta la stagione.”

Hervé Poncharal (Team Manager)
“Finalmente abbiamo fatto il primo test della MotoE. E’ stata un po’ un’avventura con la difficile situazione che il mondo sta attraversando in questo momento, ma sono contento che abbiamo avuto tre giorni con condizioni meteo e di pista ottime. E’ stato un test molto importante per tutti, ma ancora di più per noi perché i nostri due piloti non avevano mai guidato la Ego Corsa, non avevano mai guidato una moto elettrica, quindi è stato molto interessante per loro capirla e scoprirla. E’ chiaro che abbiamo usato questi tre giorni al massimo, facendo il massimo numero di giri e ogni singola uscita è stata più veloce della precedente. Siamo partiti molto lontani dal leader, ma ora siamo molto più vicini alla vetta. Sono abbastanza sicuro che, se mai riusciremo ad avere il secondo test in aprile, ridurremo ulteriormente questo divario. I nostri ragazzi sono giovani, inesperti di moto elettrica, ma comunque si stanno divertendo. Il livello di questa categoria è molto alto, il gruppo è ancora più compatto rispetto all’anno scorso, quindi sono sicuro che produrrà gare molto emozionanti e spero che i nostri due ragazzi possano far parte della lotta per i primi posti. Ringrazio tutta la squadra e i nostri due piloti per il loro duro lavoro e più di ogni altra cosa prego che la seconda prova si svolga in modo da poterci divertire ed essere tra i primi”.

Per essere aggiornato sulla MotoE World Cup, iscriviti al broadcast Whatsapp di Epaddock e ricevi sul tuo cellualre in tempo reale tutte le nostre notizie: scopri qui come.

EnglishItalianSpanish