MotoE in Germania: vince Niki Tulli del team Ajo Motorsport

MotoE in Germania: vince Niki Tulli del team Ajo Motorsport

Il finlandese Niki Tuuli vince la prima gara della MotoE World Cup sulla pista tedesca del Sachsenring. Sul podio Bradley Smith e Mike di Meglio. Ottima gara di Mattero Ferrari e Alex De Angelis.

Il podio della MotoE in Germania, da sinistra: Smith, Tuuli e Di Meglio

Quattro mesi fa l’intero paddock della MotoE era bruciato a Jerez de la Fronteira; non si era salvato nulla: moto, tute, computer. Dopo nemmeno quattro mesi tutto è tornato perfettamente al suo posto grazie ad uno sforzo enorme dell’organizzazione del campionato e di Energica, la società modenese costruttrice delle MotoE.
La gara è stata vinta da Niki Tuuli del team Ajo Motorsport: pilota finlandese con squadra finlandese. Al secondo posto è arrivato Bradley Smith (One Energy Racing), inglese, che partiva dalla settima posizione in griglia. Terzo all’arrivo il francese Mike Di Meglio (EG 0,0 MarcVDS), il più veloce nelle sessioni del venerdì.

I primi 4 piloti in lotta per la vittoria della MotoE al GP di Germania

A cause della pista umida per la piogga della notte, la gara è stata dichiarata ‘bagnata’ e di conseguenza accorciata di un giro da 8 a 7. Al via Tuuli e Garzó (Tech3 E-Racing) partono bene ma è Bradley Smith a fare la partenza migliore guadagnando 5 posizioni e portandosi subito secondo. Eric Granado, il vincitore della gara simulata di Valencia, partito terzo, si ritrova in fondo al gruppo per un contatto alla prima curva. Nelle primissime posizioni si trova anche Matteo Ferrari (Trentino Gresini MotoE) e Alex De Angelis (OctoPramac MotoE), anche lui autore di una partenza perfetta. Buono anche lo spunto di Sete Gibernau che dal fondo della griglia di partenza si ritrovo poco distante dal gruppo dei primi. Il pilota inglese del team One Energy prova subito una fuga ma viene ripreso da Tuuli e Di Meglio. Tra numerosi sorpassi, in testa alla gara si alternano in 4: Tuuli, Smith, Di Meglio e Garzó. Alle loro spalle tenta il recuper Mattero Ferrari che però non riesce a colmare gli ultimi decimi che lo dividono dal gruppo di testa. Francamente perdiamo il conto dei sorpassi tra i primi 3 mentre il pilota del team Tech3 si mantiere in quarta posizione in attesa di attaccare nel finale.

Alex De Angelis e Xavier Simeon in lotta al Sachsenring

Dove volano sportellate grosse è tra Alex De Angelis e Xavier Simeon (Avintia Esponsorama Racing), con il sanmarinese che alla fine la spunta sul pilota belga e chiude sesto. Intando dal fondo del gruppo Eric Granado, compagno di squadra di Simeon, è autore di una grande rimonta durante la quale purtroppo manda largo Savadori (Trentino Gresini MotoE) che cade in curva 8. La moto del pilota italiano colpisce violentemente l’air fence che si sgonfia, lasciando senza protezione quel punto della pista. D’obbligo la decisione della direzione gara di esporre la bandiera rossa. Essendo stata superata la metà dei giri, la gara viene dichiarata conclusa con Tuuli, Smith e Di Meglio ai primi 3 posti. Il pilota finlandese si porta a casa la gara, il giro veloce e la pole position.

Niki Tuuli, il vincitore della MotoE la GP di Germania

Qui le dichiarazioni del vincitore della gara, Niki Tuuli:
“Sono molto felice. Siamo stati in grado di produrre un grande ritmo per tutto il fine settimana e sessione per sessione abbiamo fatto passi avanti. In gara è stato più difficile perché non sapevamo esattamente come sarebbero state le condizioni della pista dopo la pioggia della mattina presto. Ho iniziato con attenzione e poi dopo i primi due giri ho iniziato a spingere forte. La gara è stata più breve del solito e questo ci ha permesso di avere meno tempo per mettere in pratica la nostra strategia. Alla fine sono riuscito a guadagnare qualche metro e a trovarmi davanti quando è stata esposta la bandiera rossa. Naturalmente ottenere la vittoria all’inizio è incredibile. Mi piace l’atmosfera del campionato MotoE.”

A questo link potete scaricare il file dei risultati della gara (link)

EnglishItalian