La votazione tra i piloti per la griglia di partenza di gara due

La votazione tra i piloti per la griglia di partenza di gara due
La partenza della prima gara del GP dell’Emilia Romagna

Prima della gara di Misano, una votazione tra i diciotto piloti della MotoE ha deciso con quale regola sarebbe partita gara due.

Durante la prima stagione della MotoE, alcuni piloti avevano chiesto un diverso criterio per la griglia di partenza della seconda gara nei round doppi, come erano stati Misano e Valencia. In questi casi, il risultato della Epole era stato usato per definire la griglia di partenza in entrambe le gare.
Nicolas Goubert, il direttore esecutivo della MotoE World Cup, ci ha spiegato: “Prima della doppia gara a Misano, abbiamo definito un criterio alternativo per l’Epole e abbiamo chiesto ai piloti quale fosse la loro preferenza: è stata una votazione. L’abbiamo fatto perché alcuni piloti si erano lamentati che c’era troppa peso sulla Epole e che un errore nella qualifica penalizzava entrambe le gare. Per esempio, l’anno scorso a Misano, abbiamo avuto quattro piloti che hanno commesso un errore nella Epole e sono dovuti partire dall’ultima fila in entrambe le gare. Per questo motivo, abbiamo sviluppato un criterio alternativo, ma anche questo ha vantaggi e svantaggi. Ad esempio, se nella prima gara vieni coinvolto in un incidente per colpa di un altro pilota e devi ritirarti, in gara due devi partire dal fondo della griglia di partenza. L’esempio più evidente è stato a Le Mans con Dominique Aegerter.”

L’incidente di Aegerter alla partenza di Gara 1 a Le Mans

“Comunque, abbiamo fatto questa votazione e il risultato è stato dieci contro otto a favore del nuovo criterio. Poiché questa decisione dipende al 100% dai piloti, l’anno prossimo proporremo lo stesso quesito e i piloti decideranno ancora una volta cosa è meglio per la categoria. Lo schieramento dei piloti del 2021 sarà diverso, quindi è giusto chiederlo di nuovo. Dopo aver visto i risultati di questi due sistemi, la mia opinione è che quello originale è migliore perché preferisco che i piloti siano responsabili. Se un pilota perde il campionato per un errore nella Epole, è un suo errore e non di qualcun altro. Ne discuteremo comunque con i piloti durante i test precampionato e prenderemo una decisione per il 2021.”

Per essere aggiornato sulla MotoE World Cup, iscriviti al broadcast Whatsapp di Epaddock e ricevi sul tuo cellulare in tempo reale tutte le nostre notizie: scopri qui come.

EnglishItalianSpanish