I piloti LCR E-Team soddisfatti dei test a Jerez

I piloti LCR E-Team soddisfatti dei test a Jerez
Canepa e Simeon durante i test a Jerez

Il pilota belga Xavier Simeon ha finito sesto assoluto dei tre giorni di prove sulla pista di Jerez de la Fronteira, mentre Niccolò Canepa ha mancato di poco il traguardo nella Top 10, ottenendo l’undicesimo posto assoluto.
I due piloti dell’LCR E-Team hanno avuto sessione con esiti altalenanti; nella sessione del mattino del terzo giorno Simeon ha avuto il miglior tempo e Canepa il quarto, mentre in altre sessioni hanno avuto qualche difficoltà a mantenere le prime posizioni.
Entrambi però sono soddisfatti del lavoro svolto che sarà molto utile per la preparazione della stagione 2020. Il prossimo appuntamento con la MotoE è in programma sempre a Jerez de la Frontera dall’8 al 10 aprile, ma tutto dipenderà dall’evolversi della situazione mondiale.

Niccolò Canepa, in azione a Jerez

Niccolò Canepa – #7
“Abbiamo appena finito l’ultima sessione di test qui a Jerez. Sono soddisfatto del lavoro svolto e delle cose che abbiamo trovato nella moto da migliorare. Purtroppo alla fine non sono riuscito a migliorare il mio tempo sul giro, perché ho trovato dei piloti più lenti mentre spingevo con la batteria completamente carica. A parte le prime due sessioni, dove c’è stata una grande differenza, i risultati sono molto vicini, quindi il feeling per il prossimo test è positivo. Non vedo l’ora di avere le gomme nuove. C’era un solo pneumatico anteriore che potevamo usare, ma è un grande passo per me, per il mio stile di guida. La buona notizia è che avremo queste gomme per tutti a partire dal prossimo test. Sono molto contento di questo. Penso che con queste gomme posso migliorare molto. Sono fiducioso. Ora cercherò di tornare a casa, di stare al sicuro e di aspettare il prossimo test”.

Xavier Simeon alla prima uscita con i colori dell’LCR E-Team

Xavier Simeon – #10
“Oggi è stata una giornata positiva. Abbiamo fatto alcuni miglioramenti rispetto a ieri, ma non così grandi come speravamo. Penso che siamo arrivati al sesto posto nella classifica generale, il che non è male, ma mi aspettavo qualcosa di più. Non siamo lontani nel tempo sul giro, ma non abbiamo fatto il miglioramento che mi aspettavo. Comunque, questa è solo la prima prova, e possiamo essere soddisfatti di come sono andate le cose. Spero che riusciremo a fare il prossimo test, vedremo cosa succederà con la situazione del coronavirus.”

Per essere aggiornato sulla MotoE World Cup, iscriviti al broadcast Whatsapp di Epaddock e ricevi sul tuo cellualre in tempo reale tutte le nostre notizie: scopri qui come.

EnglishItalianSpanish