MotoE ad Assen - Casadei torna sul podio nel GP d'Olanda

MotoE ad Assen - Casadei torna sul podio nel GP d'Olanda
MotoE GP d'Olanda Mattia Casadei
Mattia Casadei con la MotoE del team Pons Racing 40

MotoE ad Assen – Mattia Casadei torna sul podio nel GP d’Olanda. In entrambe le gare, Casadei è arrivato al traguardo al terzo posto, conquistando punti importnati per la lotta al titolo. In Olanda è tornato in gara anche Jordi Torres dopo l’infortunio alla gamba subito a Le Mans.

MotoE ad Assen – Le due gare del GP d’Olanda, quarto round della MotoE 2022 sul circuito di Assen, hanno mostrato ancora una volta quanto sia combattuta la lotta per la leadership della categoria elettrica della MotoGP. In entrambe le gare, Mattia Casadei è stato protagonista di accese battaglie con Dominique Aegerter, leader della classifica, e con Eric Granado.
In Gara 1, Casadei è passato sotto la bandiera a scacchi in terza posizione, dopo essere stato superato poco prima del traguardo da Dominique Aegerter e da Eric Granado. Al pilota italiano sono mancati 81 millesimi per salire sul secondo gradino del podio.
In Gara 2, Casadei ha concluso ancora al terzo posto, una gara interrotta dalla bandiera rossa dopo pochi giri, a causa del pauroso incidente di Miquel Pons, che ha riportato la frattura di due vertebre, fortunatamente senza lesioni al midollo spinale. Per Pons, il tempo di recupero dovrebbe essere di circa due settimane.
Il GP d’Olanda è stata l’occasione anche per Jordi Torres di tornare in gara dopo la frattura della gamba nel GP di Francia a Le Mans. Per il campione del mondo della MotoE, un nono posto in gara 1 e un ritiro in gara 2.

MotoE GP d'Olanda Mattia Casadei
MotoE GP d’Olanda: Casadei terzo in entrambe le gare ad Assen

Mattia Casadei (Pons Racing 40)
“Sabato in gara 1 volevo vincere e mi sentivo forte per riuscirci. All’inizio della gara un altro pilota ha fatto qualcosa di un po’ troppo estremo e mi ha spinto fuori pista, ma stavo recuperando molto fino a quando sono arrivato in testa alla gara. Sono riuscito a guidare la gara ma alla fine mi hanno superato; finendo terzo, sono contento di questo nuovo podio.
Domenica in gara 2 avevamo il potenziale per lottare per la vittoria, ma con una gara di due-tre giri non si poteva fare nulla. È correre e dobbiamo accettarlo. La cosa positiva e importante è che ci siamo, siamo forti e abbiamo aggiunto un altro podio, ma è un peccato quando puoi ottenere un risultato migliore e non ci riesci. Grazie come sempre al team per avermi dato una moto competitiva e ci vediamo in Austria”.

MotoE GP d'Olanda Mattia Casadei

MotoE World Cup 2022
La classifica del campionato

Jordi Torres (Pons Racing 40)
“La gara di sabato è stata un po’ mediocre. All’inizio sono partito con prudenza, cercando il mio ritmo e mi sono avvicinato ai primi ma con il passare dei giri la gamba si stancava, ma abbiamo tagliato il traguardo al nono posto.
Domenica è stato il caos per tutta la gestione della gara con pioggia, bandiera rossa, ripartenza, ancora bandiera rossa…. Dal primo momento ho visto che avrebbero interrotto la gara da un momento all’altro e così, piuttosto che correre rischi inutili, ho deciso di rientrare ai box perché non volevo rischiare e sbagliare con un perone in recupero. Alla fine è andata bene, visto che metà dei punti sono stati distribuiti; avremmo raccolto molto poco e il rischio era molto alto con le condizioni della pista, stiamo andando in vacanza e quando torneremo saremo fisicamente al meglio per affrontare il resto dell’anno”.

Foto: Pons Racing 40

Per essere aggiornato sulla MotoE World Cup, iscriviti al broadcast Whatsapp di Epaddock e ricevi sul tuo cellulare in tempo reale tutte le nostre notizie: scopri qui come.

EnglishItalianSpanishIndonesian