La presentazione del team Felo Gresini MotoE 2024

La presentazione del team Felo Gresini MotoE 2024
Alessio Finello (a destra) con Luca Gresini, Nadia Padovani e Matteo Ferrari (a sinistra) insieme alle Ducati  V21L del team Felo Gresini MotoE 2024 (foto: Gresini)
Alessio Finello (a destra) con Luca Gresini, Nadia Padovani e Matteo Ferrari (a sinistra) insieme alle Ducati V21L del team Felo Gresini MotoE 2024 (foto: Gresini)

Gresini Racing presenta la squadra, i piloti, gli sponsor e la sua Ducati MotoE per la stagione 2024. Matteo Ferrari e Alessio Finello avranno a disposizione sedici gare per riportare a casa il titolo della MotoE vinto nel 2019. Il via a marzo, sul circuito di Portimao.

Lo scorso weekend, presso la discoteca Cocoricò di Riccione, è andata in scena la presentazione delle squadre Gresini Racing per la stagione 2024 impegnate in MotoGP, Moto2 a MotoE. L’evento ha avuto grandissima risonanza mediatica principalmente per il debutto di Marc Marquez con il team Gresini MotoGP. Prima che l’evento raggiungesse il suo clou con i fratelli Marquez sulle Ducati MotoGP, è stato il turno della presentazione dei piloti e dei componenti del team per la Moto2 e la MotoE.
Il team MotoE, con Matteo Ferrari e Alessio Finello, è stato il primo ad essere presentato, con la presenza sul palco di Nadia Padovani, Team Principal, e di Luca Gresini, Team Manager per le squadre Moto2 e MotoE. A seguire, è stata la volta del team Moto2, con Manuel Gonzalez e Albert Arenas, e della squadra impegnata in MotoGP, con Marc Marquez e Alex Marquez.
Tornando alla MotoE, nel 2024, Gresini Racing avrà lo stesso title sponsor: FELO, costruttore cinese di motocicli elettrici, gli stessi piloti, e l’affidabilissima Ducati elettrica V21L.
La livrea è ancora basato sui colori azzurro perlato (Pantone 2022C) e giallo fluo. La Ducati V21L del team Gresini è la prima in assoluto ad essere svelata nel 2024, una stagione che sarà sicuramente emozionante come quella 2023: 16 gare su otto diversi circuiti, incluso il debutto sulla pista portoghese di Portimao.

È una lunga storia quella scritta dal pilota #11 e la squadra faentina, fatta di sei anni di lavoro, passione e tante soddisfazioni. Dopo aver conquistato il primo titolo della MotoE nel 2019 e aver chiuso tutti i successivi campionati in Top3, Matteo Ferrari e la FELO Gresini Racing hanno deciso di andare ancora un volta insieme alla conquista del titolo della MotoE. Nel 2024, Ferrari sarà l’unico pilota della MotoE ad aver preso il via a tutte le gare a partire dal debutto del campionato elettrico della MotoGP, al Sachsenring, nel 2019. Oltre ad un titolo mondiale, Ferrari ha conquistato finora 10 vittorie e 20 podi, oltre a tre pole position.
Un altro volto familiare sarà presente nel box Gresini MotoE nel 2024: è confermato infatti anche Alessio Finello. Il pilota piemontese punterà a raccogliere i risultati del lavoro svolto nelle due stagioni passate nella classe elettrica della MotoGP. Finello si presenta carico di aspettative per il suo secondo anno in sella alla Ducati elettrica V21L.
Anche nel 2024, il team italiano avrà come title sponsor FELO, nascente azienda cinese leader nel design e nella produzione di scooter elettrici tra cui spiccano il FW-06 e il FW-03.

Matteo Ferrari con la MotoE del team Gresini a Barcellona
Matteo Ferrari con la MotoE del team Gresini a Barcellona (foto: Gresini)

Matteo Ferrari (MotoE Gresini Racing)
“Un altro anno assieme, siamo a SEI! Non mi sarei mai immaginato di raggiungere questo numero, nel mondo delle corse non è semplice creare questo tipo di rapporto, solido, di fiducia, tanto da voler continuare anche dopo così tanti anni. Cercheremo di portare a casa il titolo: quest’anno ce lo siamo fatti scappare, abbiamo fatto di nuovo terzi e mi dispiace un po’. È stata comunque una bellissima stagione, quindi vediamo di ripartire da dove ci siamo fermati: veloci, vincenti. Ci sarà qualche nuova pista, come Portimao che secondo me con la Ducati elettrica sarà fenomenale. Ci tengo a ringraziare Luca, Nadia, Carlo e tutte le persone che lavorano in Gresini, perché mi fanno sempre sentire a casa e mi danno in ogni momento il massimo supporto. Spero di ripagare la loro fiducia con i risultati e di poter continuare anche nel futuro, chissà, magari con qualche nuova avventura”.
Parlando con Ferrari dopo la presentazione ufficiale, il pilota di Rimini si è detto convinto che saranno fondamentali i test sulla pista di Portimao, tra un mese. Proprio per questo, Ferrari è stato ad allenarsi sul circuito portoghese la scorsa settimana, per migliorare la conoscenza della pista su cui si svolgeranno in totale quattro giorni di test con la MotoE e la prima gara della stagione. Secondo il campione della MotoE 2019, le ultime gare della scorsa stagione hanno dimostrato come ormai tutte le squadre abbiano capito come settare la Ducati V21L e che trovare qualcosa di nuovo per fare la differenza è veramente difficile. Per il 2024, molto dipenderà dalle nuove gomme che porterà Michelin; chi capirà prima come sfruttarle al meglio, avrà un grande vantaggio ad inizio stagione. Per riportare il mondiale in casa Gresini sarà anche importante la costanza di rendimento; le scorse stagioni hanno mostrato che serve una media punti molto alta per comquistare il titolo della MotoE, oltre 16 punti a gara.

Alessio Finello con la Ducati V21L del team Gresini nel GP di Germania al Sachsenring (foto: Gresini)
Alessio Finello con la Ducati V21L del team Gresini nel GP di Germania al Sachsenring (foto: Gresini)

Alessio Finello (MotoE Gresini Racing)
“È per me motivo di orgoglio poter continuare per il terzo anno consecutivo con la squadra e dare continuità ad un progetto iniziato qualche anno fa: significa che io credo molto nella squadra e loro credono in me, e questo mi da tanta fiducia. Vogliamo raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati, è ora di raccogliere tutto il lavoro svolto in questi anni. Sarà un anno importante per noi, non vedo l’ora di iniziare! Terzo anno assieme, il secondo con Ducati: conosciamo la moto e ormai conosco bene anche i diversi circuiti, quindi abbiamo l’esperienza necessaria per fare il salto di qualità. La squadra merita di avere entrambi i piloti nelle posizioni di testa per il lavoro che fanno e il supporto che ci danno. Io farò il possibile per fare la mia parte e arrivare preparato. Ringrazio Luca, Nadia, Carlo, Michele e tutto lo staff Gresini per questa ulteriore opportunità di continuare questo viaggio insieme: con loro si sta veramente bene, mi sono trovato alla grande dal primo istante, sono diventati ormai la mia seconda famiglia”.
Insieme a Ferrari, anche Finello è stato recentemente a Portimao, dove per due giorni si è allenato con una Yamaha per imparare il circuito portoghese. La prima impressione riportata da Finello è di una pista in cui il pilota potrà fare molto la differenza, sia nelle due forti frenate, ma sopratutto tra le curve molto veloci del Circuito do Algarve. Proprio la frenata è il punto su cui Finello dice di voler migliorare nel 2024. Confrontando le telemetrie dell’anno scorso con quelle del compagno di squadra, i tecnici della squadra hanno visto come il gap di Finello dai primi si produce quasi completamente in frenata, in particolare nella primissima parte. In percorrenza di curva e in accelerazione, le prestazioni del pilota del team Gresini sono già di ottimo livello e allineate con quelle dei migliori piloti della categoria. Obiettivo quindi dei tre giorni di test a febbraio sarà proprio quello di chiudere il gap in frenata per entrare sempre in Top 10 e chissà, anche più in alto.

La MotoE e la Moto2 del team Gresini Racing per il mondiale 2024 (foto: Epaddock)
La MotoE e la Moto2 del team Gresini Racing per il mondiale 2024 (foto: Epaddock)

Luca Gresini (FELO Gresini Racing Team Manager)
“Sono orgoglioso di portare avanti assieme a FELO questo progetto sostenibile che sta crescendo anno dopo anno, e con Ducati sta raggiungendo livelli davvero competitivi. Da Alessio ci aspettiamo una grossa crescita lungo la stagione, frutto del lavoro continuo di questi due anni trascorsi assieme. Con Matteo, dopo cinque stagioni chiuse sempre in TOP3 nel ranking mondiale, quest’anno vogliamo riportare il titolo in casa Gresini!”

MotoE World Championship
La classifica del campionato 2023


Per essere aggiornato sul MotoE World Championship, iscriviti al canale Whatsapp di Epaddock e ricevi gratuitamente sul tuo cellulare in tempo reale tutte le nostre notizie: scopri qui come.